Un corso interamente dedicato alle manovre a motore!

Dettagli

Destinazione: Golfo dei Poeti, Cinque Terre

Imbarco: Portovenere.
Sbarco: Portovenere

Quota di partecipazione: € 170

Quando: weekend  25/26 Marzo

Barca: Dune Mosse

Perchè partecipare: .

  • Manovrare, in prima persona, una barca a vela di 13 metrii
  • Portovenere, il paese, il porticciolo in pietra
  • Ormeggi, attracchi, ancoraggi… per tutto il we

Maggiori Informazioni

Il programma

Gran parte delle difficoltà (e delle ansie, e delle… crisi di coppia ;-D ) che si affrontano in una crociera, sono legate al momento dell’uscita o del rientro in porto. Per questo motivo, da qualche anno proponiamo con successo un corso, destinato ha chi ha già la patente nautica, o comunque ha già una certa esperienza di barca, nel quale si fanno queste cose. Dunque niente virate e strambate, niente issate di spi intorno alla boa, ma tutto il giorno a provare entrate ed uscite dall’ormeggio, in tutti i modi possibili ed immaginabili.

Si insegna, facendo po’ di teoria e tanta pratica ad ormeggiare e disormeggiare la barca in tante situazioni (ormeggi all’inglese, alla francese, all’italiana), l’uso di spring, e traversini, il corretto ancoraggio, il movimento a motore di una barca a vela in porto ed in acque ristrette, sfruttando l’effetto evolutivo dell’elica.

E’ dunque un corso principalmente a motore, e se ci sono le condizioni, si trova spazio per una veleggiata ‘tecnica’, ed un’uscita notturna di un paio di ore, con osservazione e riconoscimento dei fari e dei punti cospicui, ed una simulazione di navigazione stimata.

Durante il corso ogni manovra è ripetuta diverse volte, di modo che tutti possano alternarsi, e provare ciascun ruolo.

Tutto l’equipaggio collabora e partecipa attivamente alle attività di gestione della barca. Non ci sono lavori pesanti ma è necessario prestare cura alla pulizia e all’ordine degli spazi personali e comuni, partecipare alla preparazione dei cibi e il riordino che ne consegue.
Pochi minuti del lavoro di ognuno, garantiscono una serena convivenza per tutti.

La barca: il corso si terrà a bordo di un 13 metri, che si chiama “Dune Mosse”, (o di un’altra barca equivalente) con 8 posti letto (3 cabine matrimoniali + 1 matrimoniale in dinette), 2 bagni in comune e tutti i comfort per rendere piacevoli e divertenti le vostre uscite in barca.
Il contesto è il parco naturale delle 5 terre e il Golfo dei poeti, la base mare è nel pittoresco porticciolo di Portovenere (La Spezia).
Il golfo dei poeti e le 5 terre sono mete tra le più interessanti dei nostri mari, dal punto di vista velico, naturalistico e culturale. La caratteristica di avere un mare ridossato dai venti forti dei quadranti nord-occidentali, orientali e nord-orientali creano l’opportunità per le uscite a vela nell’90% dei casi.

Variazioni al programma: gli imbarchi, gli sbarchi, nonché gli itinerari stabiliti possono subire variazioni dovute ad avverse condizioni meteorologiche, disponibilità portuali o cause non dipendenti dall’Associazione Acqualibera. In tutti i casi, ogni valutazione di variazione del programma è demandata alla decisione finale del Comandante/Skipper.

Organizzazione

Imbarco/sbarco: Portovenere
Barca: First 42s7, 3 cabine, 2 bagni
La quota comprende: uso della barca, alloggio a bordo in cabine doppie, istruttore.

La quota non comprende: la cassa comune per cambusa, gasolio, pulizie finali, eventuali ormeggi.
L’appuntamento per l’imbarco
potrete arrivare a bordo, a vostra scelta, il venerdì sera a Portovenere, tra le 21:00 e le 23:00, oppure il sabato mattina entro le ore 9:00.
Il rientro in porto domenica sarà intorno alle 17 e lo sbarco verso le 18.

A bordo
La sistemazione è in cabine doppie, oppure in dinette matrimoniale.
Quello che si mangia e si beve a bordo prende il nome di ‘cambusa’. La spesa per la cambusa verrà fatta prima della partenza, insieme agli altri membri dell’equipaggio.
Verrà costituita la cassa comune, alla quale non partecipa lo skipper. Il ruolo di cassiere viene affidato ad uno dei partecipanti, che avrà il compito di tenere un resoconto delle spese di bordo per eventuali extra, cambusa, il porto di sabato notte, il carburante (8euro/ora motore) e le pulizie finali barca; di solito la spesa per persona è di circa 45/50 euro per w-e, molto dipende dall’allegria della cambusa! :-)

Cassa comune
è convenzione nominare un cassiere di bordo, che si occuperà di tenere la cassa comune, pagare le spese da suddividere tra i partecipanti .

Cosa portare nel bagaglio
Cercate di ridurre al minimo le cose da portare con voi e stivatele in una sacca o bagaglio morbido.
Vi ricordiamo di mettere in borsa, oltre a un k-way o cerata, un paio di scarpe con suola in gomma chiara da indossare solo in barca, una federa e lenzuolo per coprire il materasso, sacco a pelo o copertina; a bordo c’è qualche coperta. Per gentilezza, non servitevi di olii o creme solari untuosi, in barca diventano pericolosi.
Per ricaricare il telefonino quando non saremo collegati al 220V in banchina, vi consigliamo di portare il caricatore per auto o la presa USB.

La tessera associativa/assicurativa di Acqualibera Asd
è una-tantum per anno solare. Il costo è di euro 15 per persona da versare all’imbarco.
Chi ancora non è socio per il 2016, dovrà compilare a bordo il modulo di adesione/assicurazione ad Acqualibera Asd, con i propri dati anagrafici, incluso il codice fiscale, allegando un certificato medico di idoneità alla pratica di sports generici non agonistici oppure una autocertificazione già predisposta sul modulo di adesione.