Dopo la splendida riuscita dell’attività 2018, riproponiamo, nella stagione migliore, un viaggio alle Maldive!

Questa volta teatro delle nostre avventure sarà la parte più a sud degli atolli delle Maldive; quella che dicono essere la parte più bella, più colorata, più viva delle Maldive.

Smarrita nell’oceano Indiano, un po’ più difficile da raggiungere (richiede un voletto in più da Male) e quindi ancora poco ‘battuta’ e con colori più intensi e più vita sottomarina (!!!) rispetto agli altri atolli.

In compenso è uno dei posti più belli del pianeta; l’intensità della vita subacquea,  la trasparenza del mare ed il bagliore della sabbia, il ‘volo’ subacqueo delle mante e delle aquile di mare, la pinneggiata maestosa dei pelagici o la ‘corsa sottomarina’ dei coloratissimi liutanidi sono il riassunto di tutto il meglio che il ‘sesto continente’ ci offre.

Una settimana sul mare e nel mare, vissuta a bordo di un lussuoso motoryacht dotato di ogni comfort!

Il Duke of York’ è uno yacht di 36 metri, con 10 cabine (tutte con bagno privato con doccia) dotato di ogni comfort.

L’imbarcazione di appoggio (un Dhoni di 18 metri) conterrà tutta la nostra attrezzatura da sub e da snorkeling e l’equipaggio (18 persone tra cuochi, bartender, roomboy, guide ed accompagnatori subacquei) si prenderà cura di tutte le nostre esigenze.

Ma… andiamo con ordine :partenza da Milano (o da Roma)  il 3 marzo alle 16.45;  dopo uno scalo a Doha arriveremo a Male alle 9 di mattina.  Da li prenderemo un volo interno che ci porterà a sud nell’atollo di Huadoo, noto anche con l’antico nome di Suvadiva.

Smarrito nell’Oceano Indiano, sopra la linea dell’equatore, è il secondo atollo per grandezza di tutte le Maldive, ancora poco sfruttato dal punto di vista turistico, composto da circa 250 isole perlopiù disabitate. Agli intenditori è noto per la trasparenza delle acque e la bellezza dei fondali ricchi di vita e di colori.  E’ li che ci aspetterà il ‘Duke of York’!

Da li partirà il nostro itinerario, pensato per includere quanto di meglio si possa desiderare dalle Maldive: trascorreremo le giornate con la facoltà di scegliere tra immersioni, snorkeling, passeggiate sulle isole deserte e nuotate nell’acqua limpida, potremo goderci serate sotto le stelle e un comfort straordinario a bordo del bellissimo motoryacht di cui saremo ospiti.

Visiteremo poi l’atollo di Gnaviyani, nel distretto di Foammulah (detto anche Fuvamulah), il primo atollo maldiviano situato a sud  dell’equatore, raggiunto da pochissime barche da crociera; è un atollo singolare in quanto le sue terre si estendono a formare una vera e propria isola dal suolo fertile, con coltivazioni di mango, papaia, lime, banane ma anche arance ed ananas.

Saremo a bordo fino all’11 Marzo. Saremo curati, anzi coccolati, dall’equipaggio del ‘Duca’. La cucina è di ottimo livello, il servizio eccellente. Il tutto è compreso nella quota di partcipazione, eccetto gli alcolici che comunque si possono ordinare ed hanno prezzi del tutto simili ai nostri in italia.

Ogni giorno sarà possibile partecipare alle immersioni organizzate (dalle 3 alle 4 immersioni, sempre assisititi dai Divemaster e sempre con l’ausilio del Dhoni) oppure alle esplorazioni con pinne e maschera, sempre nella stessa zona dove si immergono i sub e sempre con l’assistenza di guide. Il tutto è incluso nella quota.

Organizzeremo le giornate per dare spazio anche alle cene sotto le stelle e a qualche ora di relax sulle lingue di sabbia bianca.

Nel pomeriggio dell’11 saremo riaccompagnati in aeroporto, a Fuvahmulaku e da li il volo interno ci riporterà a Male.

La notte dell’11 sarà in albergo, nella ‘capitale’ delle Maldive, avremo giusto il tempo di una passeggiata, una dormitina ed una doccia perchè la mattina del 12 Marzo Quatar ci riporterà verso Milano dove atterreremo (dopo il solito scalo a Doha) la sera verso le 20.30.

La quota di partecipazione è di € 2.500 (per iscrizioni entro il 15 Novembre) e include:

  • voli di ottimo livello, con un comodo operativo di linea –possibilità di patenza da Roma
  • la barca, un super Yacht di 35 metri
  • il personale (comandante, marinai, chef, istruttore sub e guida snorkeling)
  • le immersioni per i brevettati o la guida per chi preferisce lo snorkeling
  • la cambusa che sarà già a bordo al nostro arrivo
  • acqua, thè e caffè americano
  • La notte in albergo a Male

Però non include:

  • Le tasse aeroportuali (conoscibili soo all’emissione del biglietto ma sempre sui 350€)
  • I voli interni da e per Male (€ 200 per il Male-Huvadoo + € 220 per il Fuvahmulaku)
  • L’assicurazione di annullamento viaggio di € 80
  • Le spese di bordo (green tax, mance, eventuali alcolici, eventuale noleggio dell’attrezzatura) che sono comunque piuttosto basse.

A conti fatti è una  settimana che comporta un piccolo sforzo (economico)  ma che ha contenuti di qualità eccezionale; dalle barche, agli istruttori all’organizzazione, alla meta.

Probabilmente non esiste un modo migliore per vedere quella zona di pianeta rispetto a questo!

L’iniziativa è organizzata con  Albatros Top Yacht, una società italiana che è presente alle Maldive dall’inizio della loro ‘scoperta turistica’ e che oggi offre ai nostri associati una proposte di altissima qualità, ad una quota convenzionata.

Currently there are no comments related to this article. You have a special honor to be the first commenter. Thanks!

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>